HomeBookshopDidattica e FormazioneImpariamo i kanji come i giapponesi vol. 3

Impariamo i kanji come i giapponesi vol. 3

Email
Impariamo i Kanji come i giapponesi Volume 3°, è il terzo di un opera divisa in 6 parti che, come recita il titolo, vuole offrire agli studenti italiani un metodo didattico molto simile a quello utilizzato nella scuola primaria giapponese.
Prezzo:
Prezzo di vendita: 21,00 €
Produttore: Munari edizioni
Descrizione

La presenta raccolta è una serie di volumi che  nelle intenzioni dell’Autrice, partendo dal primo, dovrà arrivare  fino al sesto, per completare il ciclo dell’insegnamento dei kanji, ovvero ideogrammi giapponesi, secondo la cadenza con cui i giapponesi stessi li studiano nelle scuole elementari. Infatti, lo scopo dell’Autrice, che insegna lingua giapponese all’Università di Catania e nella sede di Ragusa, è quello di proporre un percorso che segua esattamente quello in vigore nei sei gradi delle scuole elementari giapponesi dove i bambini apprendono in totale 1006 caratteri, suddivisi tra i sei anni.  L’apprendimento della scrittura, sia degli ideogrammi sia dei due alfabeti sillabici kana nel primo ciclo educativo è di grande importanza perché è qui che i bambini imparano a scrivere, e quanto hanno appreso in quegli anni sarà alla base della loro capacità di scrittura anche da adulti. L’idea di riproporre lo stesso percorso, con la stessa scansione, ma introducendo elementi destinati al pubblico italiano è valida perché già lungamente testata. Qui lo stesso percorso viene proposto a discenti adulti che vivono lontano del paese dove si incontrano quotidianamente quei caratteri. Tuttavia, la scelta dei kanji da apprendere e la loro progressione nell’insegnamento, dai più frequenti e facili ai più rari e complessi, è sicuramente un metodo didatticamente razionale ed efficace. Nel caso in questione, l’Autrice presenta i caratteri a piccoli gruppi, ciascuno corredato da esempi d’uso, esercizi e di informazioni utili alla ritenzione a lungo termine, quindi il processo didattico viene ancor più facilitato. Con ogni carattere vengono forniti i vari dettagli, dalle letture, agli usi nei principali composti, e anche una scheda etimologica che mostra la derivazione del carattere attraverso il tempo. In particolre, quest’ultima è utile per favorire la ritenzione nel discente adulto, che diversamente dai bambini, preferisce avere anche elementi di tipo razionale come quelli che ne motivano l’origine e il suo sviluppo nella forma attuale.  L’Autrice nei suoi corsi sperimenta questi materiali didattici ed è quindi in grado di osservarne l’efficacia didattica, e di conseguenza di modificare e migliorare continuamente il testo, che vedrà la forma definitiva in un prossimo futuro. L’insegnamento dei caratteri ideografici, o sinogrammi, nelle università italiane è uno dei maggiori ostacoli all’apprendimento della lingua giapponese, poiché richiede grande impegno, costanza nello studio e capacità di memorizzazione. E’ noto che la loro difficoltà, rappresentata dal grande numero e dalla diversità rispetto ai caratteri alfabetici, ha scoraggiato molti giovani. Credo che un metodo didattico efficace vada cercato coniugando l’esperienza delle scuole giapponesi alle peculiarità degli studenti stranieri adulti. Penso anche che ogni metodo teorico di insegnamento dei caratteri giapponesi vada sempre testato nella pratica dell’insegnamento quotidiano. Solo sulla base dell’esperienza pratica si potrà giungere a produrre testi di insegnamento dei kanji davvero efficaci. Penso che l’Autrice stia andando nella direzione corretta e mi auguro che questo lavoro, portato avanti con grande impegno e passione, continui e dia i frutti che si merita.

Aldo Tollini
Professore Associato di filologia giapponese
Università Ca' Foscari di Venezia

Autore Rosa Isabella Furnari
ISBN 9788897701156
N° Pagine 296
Misure (cm) 21x29
Joomla templates by Joomlashine