Primo Piano

Fra Sogno e Verismo


Fra Sogno e Verismo
Il sottile filo d'Arianna della Lirica

Giovanni Guazzone

libro buazzone v

Per chi non sa niente di Lirica e per chi non può farne a meno.

Prosegue il viaggio nel labirinto del melodramma. In questo volume il filo d'Arianna ci conduce lungo il percorso che va dal realismo di Carmen al verismo pucciniano di Bohème, passando per Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Gianni Schicchi.

Dopo la pubblicazione de Il Filo d'Arianna e i labirinti della Lirica, in cui si incontrano Arianna, La Serva Padrona, Norma, Nabucco, Rigoletto e Aida, Giovanni Guazzone, appassionato di musica polifonica e di Opera Lirica, prosegue presso lo stesso editore il suo personale racconto dei più importanti capolavori del melodramma.

facebook

Formato 15x21 cm
Pagine: 504
ISBN ISBN 9788897701095
Prezzo di Copertina € 15,00


Il Diario di Sarìta


Il Diario di Sarìta
L'alba di un nuovo giorno, di una nuova vita

Sara Minervini


sarita

Sarìta è una bambina di undici anni, che ha già alle spalle una passato che vuole dimenticare. E coglie l'inizio delle scuole medie come un'occasione per ricominciare da capo. Cerca in ogni modo di pensare esclusivamente al suo futuro, senza però accorgersi che, ogni scelta che fa, ogni pensiero, ogni sentimento sono in realtà la conseguenza di quello che precedentemente le è accaduto. Cerca di sfuggire al suo passato, ma ogni più piccola cosa la riporta indietro nel tempo, facendola soffrire come allora. Racconta le vicende della sua attuale vita al suo più caro amico, forse inizialmente l'unico: Il Diario. Un essere dalle pagine bianche del tutto inanimato, che lei, nella sua fantasia, immagina possa ascoltarla davvero. In un clima di nuovi inizi, emerge la figura della signora Annacart, sua prossima insegnante di musica, a cui Sarìta si legherà molto, amandola con la stessa intensità con cui avrebbe amato sua zia, quella zia che non ha mai avuto, e che le è mancata.

Fra i vari episodi, a momenti altamente ironici, in cui Sarìta parla delle battute fra compagni di scuola, o ironizza sul suo comportamento, che lei stessa ammette sia talvolta particolare, si alternano momenti di estrema drammaticità, in cui invece il passato la possiede, e non ha la forza di ridere.

 

Sara Minervini

Sara Minervini è nata il 14 Marzo 1995 a Civitanova Marche. Nel 2008 ha vinto un premio di narrativa del ragazzo, Premio Scafati. Attualmente frequenta il Liceo Classico. Questo è il suo primo romanzo, scritto all'età di quindici anni.

Vedi Booktrailer

Formato 15x21 cm
Pagine: 230
ISBN 9788897701101
Prezzo di Copertina € 15,00


La farfalla che non vola


LA FARFALLA CHE NON VOLA
CONSIDERAZIONI ALTERNATIVE SULLA GESTIONE
DEL TERRITORIO

Roberta Mollicone


mollicone-sottile

Ho scritto questo libro pensando alla mia città: Roma. Essa come nel libro di Italo Calvino “Le cittàinvisibili”contienetantecittà.Leideechehoespostosonoun’alternativaallagestione del territorio, alla sicurezza stradale, allo smaltimento dei rifiuti,allavalorizzazionedel patrimonio culturale. Il governo dell’Urbe ad esempio è la cellula dell’andamento di una società;l’amopensarecomeuncontenitoredicultura.Romaèportatricesanadicultura   da sempre.Isistemiurbanicostituiscono,quellocheinunacittàèunluogosocializzanteericco di esperienze culturali differenti. Le mie idee sono una sintesi proprio per aprire e stimolare dibattiti più ampi, sui temi da me proposti, affinché le città tornino a essere a scala (dimensione) umana.

 

Roberta Mollicone è nata a Roma il 25 settembre 1966, Architetto, dopo la laurea in Architettura ha conseguito l’Abilitazione di prof.ssain grafica pubblicità e fotografia. Questo non è il suo primo libro, è il primo che pubblica, e un compendio delle sue passioni, l’architettura, la grafica, l’urbanistica che tocca sempre la proposta politica, non dimenticando mail’eticaperladignitàumana.Unabiennaled’Architetturasichiamava,piùeticaemeno estetica, lei è convinta che le due cosevadano di pari passo.

Formato 13,5x20,5 cm
Pagine: 36
ISBN 9788897701132
Prezzo di Copertina € 8,00


Impariamo a conoscere Roma antica


IMPARIAMO A CONOSCERE ROMA ANTICA

A CURA DI ROBERTO MATTEONI


romav

I Romani, profondamente religiosi, credevano nel disegno divino di essere destinati a governare il mondo.
La storia di Roma è una storia densa di avvenimenti umani e culturali, segnati da disfatte e conquiste militari che hanno fortificato lo spirito indomito di questo popolo.
La documentazione giuntaci, scritta dai personaggi vissuti nell’epoca, per quanto assai limitata rispetto a ciò che è andato perduto, ci permette una ricostruzione approfondita del Mondo Romano negli usi e nei costumi, nei fatti civili e nelle azioni belliche, nelle lettere e nel diritto.
Fu così che gli storici contemporanei chiamarono Roma caput mundi e quelli moderni città eterna, a testimonianza che tuttora è viva e presente con le sue opere millenarie che ne testimoniano il passato.

 

Roberto Matteoni nato a Riccione nel 1945 dove risiede. He conseguito il titolo di studio di Segretario d’albergo e ha svolto il compito di impiegato di concetto in ambito amministrativo. Ha esercitato l’attività imprenditoriale nel settore turistico-balneare in azienda familiare. Attualmente è pensionato. Fra gli hobbies creativi predilige la pittura e la lavorazione del vetro con le tecniche dell’impiombatura e Tiffany, a livello amatoriale.

Formato 15x21cm
Pagine: 512
ISBN 9788897701118
Prezzo di Copertina € 19,00


..il canto della civetta dal ciuffo rosso


...il canto della Civetta dal ciuffo rosso.

REMO BENATTI


civettav

Le nebbie, i venti che sferzano il viso, le estati torride, le brume, gli inverni freddi da gelare i pensieri: quella era la Bassa pianura Padana.
A Mirandola, San Possidonio, Disvetro, San Martino Carano, quel clima d’inizio anni sessanta, dove i ricordi della guerra non si erano ancora del tutto sopiti, e con qualche conto rimasto ancora in sospeso.
Il cadavere di un giovane rinvenuto per caso, l’inizio di un’indagine, all’apparenza di facile soluzione, ma che via via si va complicando ogni giorno di più. Un maresciallo ed un prete dai modi sbrigativi e molto terreni, percorrono strade all’apparenza diverse, ma che alla fine dovranno per forza, loro malgrado, incrociarsi.
Un finale inaspettato, dove i buoni non sempre vincono ed i cattivi spesso non perdono. A vincere sempre, sono: la Bassa, con le sue giornate uggiose e le notti più belle che persona possa mai sognare; i Personaggi, che, con le loro ansie e le loro miserie quotidiane, popolano il microcosmo di una cittadina sonnolenta, grassa più di quanto non voglia darlo a vedere, e sempre restia a volgere lo sguardo persino oltre la propria piazza.

Remo Benatti è nato a Poggio Rusco in Provincia di Mantova, il 20 luglio 1947, “in una stanza riadattata da un vecchio granaio, con un caldo d’ammazzare pure i cani per strada, tra sacchi di frumento, legna da ardere, e con le tegole in terracotta infuocate dal sole”. Sposato con Franca Gennari, attualmente vive a Mirandola, nel centro della Bassa, dove ha lavorato, per oltre 43 anni, come libero professionista nel settore della costruzione di Apparecchiature Elettroniche ad uso Ospedaliero.
Racconta che con questo libro ha voluto pareggiare due debiti: uno con un suo vecchio insegnante delle scuole superiori, l’altro, con la sua terra, la Bassa.
È al suo primo romanzo.

Formato 15x21 cm
Pagine: 516
ISBN 9788897701125
Prezzo di Copertina € 15,90


Altri articoli...

Joomla templates by Joomlashine