Primo Piano

La contabilità generale


LA CONTABILITA' GENERALE

MARCO NATOLI

contabilita2

Con il  volume "La contabilità generale" si è voluto andare incontro all’esigenza di avere a disposizione un testo che raccogliesse le vari fasi della vita di un’impresa (dalla costituzione alla chiusura dell’esercizio) connesse alla rilevazione delle operazioni di gestione in contabilità generale.
Il fine di questa pubblicazione è quello di fornire un supporto all’applicazione della metodologia contabile della partita doppia, coerente con gli obiettivi dei corsi di Economia Aziendale ma anche per esigenze di prima mano per motivi di lavoro.
Nel contenuto verranno presentate esemplificazioni sulla contabilizzazione delle singole operazioni di gestione tipiche di un’azienda mercantile individuale"


Marco Natoli, commercialista e revisore legale, ha esercitato la professione dal 1986 fino al 2002, ora collabora come consulente con studi tributari e imprese.


Disponibile in versione ebook
Forrmato:PDF € 5,99

 

Read More
 

L'altra faccia del lavoro


L’altra faccia del lavoro
Un’indagine sul lavoro irregolare in un’area del Mezzogiorno

M. Avola, T. Briulotta, R. Palidda, L. Recupero, D. Timpanaro

cop faccia in

Il sommerso è uno dei fenomeni che negli ultimi decenni ha ricevuto più attenzione, suscitando un dibattito ampio e articolato, che ha sedimentato un patrimonio vasto di analisi e di definizioni, ma anche di strumenti e metodologie che permettono ormai di quantificarlo e studiarlo anche in ambiti settoriali e territoriali specifici. Il sommerso in Italia e particolarmente nel Mezzogiorno, è una realtà economica estremamente rilevante e in crescita,  e non un fenomeno residuale destinato a scomparire con  l’innovazione tecnologica e organizzativa della produzione e della distribuzione dei beni e servizi. La vasta letteratura sull'argomento ha messo in evidenza come siano molte, e talvolta opposte, le cause che riproducono il fenomeno del sommerso e come esso, pur essendo molto eterogeneo, non solo si sia dimostrato negli anni sostanzialmente incomprimibile, ma abbia trovato nel sistema economico e sociale nato dalla crisi del fordismo nuova linfa per riprodursi.


Disponibile in versione ebook
Forrmato:PDF € 5,99

 

Read More
 

DIETRO OGNI MEDIAZIONE Civile, Commerciale e Familiare


DIETRO OGNI MEDIAZIONE
Civile, Commerciale e Familiare

PAOLO G VAGHI

MEDIAZIONE

Pur nella sua apparente semplicità, la comunicazione fra individui, diviene difficile non tanto per i contenuti, quanto nel tipo di canale comunicativo utilizzato.

Chiunque, anche se non Mediatore, qui riesce a trovare risposte ed a farsi delle domande che forse non si è mai fatto o che ha evitato di farsi per non rimanere ferito.

Il Mediatore professionista, sia esso Civile, Commerciale o Familiare, dovrebbe considerare che oltre all’argomento centrale trattato, vi sono delle motivazioni comportamentali che a volte sfuggono al professionista ed alle persone comuni.

Gli Attori che interagiscono fra loro “mettono sul tavolo” le proprie esperienze, vicissitudini, simpatie ed antipatie e le conseguenze di tali eccessive informazioni positive o negative che siano, pesano nella scelta finale dell’esperimento di mediazione.

Da qui, la necessità di fornire al Mediatore uno strumento integrativo e formativo che gli permetta di vedere oltre a ciò che vede il Diritto.

Un percorso certo ad ostacoli, ma che vale la pena di percorrere!

PAOLO G VAGHI

Dottore in Cognitive Studies, Counsellor, Mediatore Civile e Membro Ordinario ICAA. Si occupa di ricerca privata nel settore della Modulazione dell’Affettività ed è Tutor delle Emozioni. Da anni è confidente Fiduciario dei Giovani.

PUBBLICAZIONI

Aiutami a capire ed insegnami a decidere 2004
Incredibilmente “anche” le disgrazie vengono per fare male 2005
Cardini Tremanti 2005


Formato 15x21 cm
Pagine: 122
ISBN ISBN 9788897701170
Prezzo di Copertina € 19,00

Disponibile in versione ebook
Forrmato:PDF € 9,99

 

Read More
 

Mediare nell’ipotesi della responsabilità medica


Mediare nell’ipotesi
della responsabilità medica

PAOLO G VAGHI

Copertinai

Quello che rappresenta un limite per il Diritto, cioè l’espressione “calda” dell’umanità, deve rappresentare un motivo vitale per il Mediatore, affinché l’auspicata informalità diventi un’occasione di chiarimento e possibilità di risparmio delle Risorse di ambo le parti, siano esse tangibili oppure  intangibili.
 
Qui vengono considerati i ruoli delle diverse parti in causa: Paziente, Medico, Strutture Sanitarie, Avvocati, CTO, CTP, Assicurazioni, per il fine di una migliore comprensione del quadro d’insieme. Vi sono osservazioni sulle critiche palesi e procedurali mosse dalle parti, con il fine costruttivo di fornire al Mediatore Civile una visione obiettiva e sopra le parti, aiutandolo a condurre al meglio l’esperimento mediativo.
 
Una buona mediazione, inizia con lo stabilire un buon rapporto fra le parti, facendo appunto comprenderle tutti i vantaggi di addivenire ad una soluzione congiunta. Il Mediatore, dovrà fare la sua parte con diligenza e seguendo le regole impostegli sia dalla Legge, sia dal Regolamento interno dell’Organismo di Mediazione per il quale collabora.
 
In mediazione, i problemi del passato, risultano deleteri se utilizzati per ricostruire il presente, figuriamoci il futuro!

PAOLO G VAGHI

Dottore in Cognitive Studies, Counsellor, Mediatore Civile e Membro Ordinario ICAA. Si occupa di ricerca privata nel settore della Modulazione dell’Affettività ed è Tutor delle Emozioni. Da anni è confidente Fiduciario dei Giovani.

PUBBLICAZIONI

Aiutami a capire ed insegnami a decidere 2004
Incredibilmente “anche” le disgrazie vengono per fare male 2005
Cardini Tremanti 2005
Dietro ogni mediazione 2012


Formato 15x21 cm
Pagine: 122
ISBN ISBN 9788897701200
Prezzo di Copertina € 19,00

Disponibile in versione ebook
Forrmato:PDF € 9,99

 

Read More
 

Impariamo il Kanji come i Giapponesi vol. 3


Impariamo il Kanji come i Giapponesi vol. 3
Rosa Isabella Furnari

furnari-vol3-libro

La presenta raccolta è una serie di volumi che  nelle intenzioni dell’Autrice, partendo dal primo, dovrà arrivare  fino al sesto, per completare il ciclo dell’insegnamento dei kanji, ovvero ideogrammi giapponesi, secondo la cadenza con cui i giapponesi stessi li studiano nelle scuole elementari. Infatti, lo scopo dell’Autrice, che insegna lingua giapponese all’Università di Catania e nella sede di Ragusa, è quello di proporre un percorso che segua esattamente quello in vigore nei sei gradi delle scuole elementari giapponesi dove i bambini apprendono in totale 1006 caratteri, suddivisi tra i sei anni.  L’apprendimento della scrittura, sia degli ideogrammi sia dei due alfabeti sillabici kana nel primo ciclo educativo è di grande importanza perché è qui che i bambini imparano a scrivere, e quanto hanno appreso in quegli anni sarà alla base della loro capacità di scrittura anche da adulti. L’idea di riproporre lo stesso percorso, con la stessa scansione, ma introducendo elementi destinati al pubblico italiano è valida perché già lungamente testata. Qui lo stesso percorso viene proposto a discenti adulti che vivono lontano del paese dove si incontrano quotidianamente quei caratteri. Tuttavia, la scelta dei kanji da apprendere e la loro progressione nell’insegnamento, dai più frequenti e facili ai più rari e complessi, è sicuramente un metodo didatticamente razionale ed efficace. Nel caso in questione, l’Autrice presenta i caratteri a piccoli gruppi, ciascuno corredato da esempi d’uso, esercizi e di informazioni utili alla ritenzione a lungo termine, quindi il processo didattico viene ancor più facilitato. Con ogni carattere vengono forniti i vari dettagli, dalle letture, agli usi nei principali composti, e anche una scheda etimologica che mostra la derivazione del carattere attraverso il tempo. In particolre, quest’ultima è utile per favorire la ritenzione nel discente adulto, che diversamente dai bambini, preferisce avere anche elementi di tipo razionale come quelli che ne motivano l’origine e il suo sviluppo nella forma attuale.  L’Autrice nei suoi corsi sperimenta questi materiali didattici ed è quindi in grado di osservarne l’efficacia didattica, e di conseguenza di modificare e migliorare continuamente il testo, che vedrà la forma definitiva in un prossimo futuro. L’insegnamento dei caratteri ideografici, o sinogrammi, nelle università italiane è uno dei maggiori ostacoli all’apprendimento della lingua giapponese, poiché richiede grande impegno, costanza nello studio e capacità di memorizzazione. E’ noto che la loro difficoltà, rappresentata dal grande numero e dalla diversità rispetto ai caratteri alfabetici, ha scoraggiato molti giovani. Credo che un metodo didattico efficace vada cercato coniugando l’esperienza delle scuole giapponesi alle peculiarità degli studenti stranieri adulti. Penso anche che ogni metodo teorico di insegnamento dei caratteri giapponesi vada sempre testato nella pratica dell’insegnamento quotidiano. Solo sulla base dell’esperienza pratica si potrà giungere a produrre testi di insegnamento dei kanji davvero efficaci. Penso che l’Autrice stia andando nella direzione corretta e mi auguro che questo lavoro, portato avanti con grande impegno e passione, continui e dia i frutti che si merita.

Aldo Tollini
Professore Associato di filologia giapponese
Università Ca' Foscari di Venezia

Read More

ISBN 9788897701156

PAGINE 296

Rosa Isabella Fùrnari, laureata in lingue e letterature orientali all’università Ca’ Foscari di Venezia; lavora come docente a contratto di lingua e cultura giapponese all’università degli Studi di  Catania. Ha conseguito un Master of Art in sociologia presso la T?ky? Metropolitan University.  
Autrice di:

1) Otaku, i giovani perduti del Sol Levante, (in coppia con M. Griner), Ed. Castelvecchi, Roma.
2) Jyose-e, le ragazze perdute del Sol Levante, Armando Editore, Roma.
3) Impariamo i Kanji come i giapponesi Volume 1°, Munari Edizioni, Carmignano di Brenta (Padova)
4) Impariamo i Kanji come i giapponesi Volume 2°, Munari Edizioni, Carmignano di Brenta (Padova)
5) Impariamo i Kanji come i giapponesi Volume 3°, Munari Edizioni, Carmignano di Brenta (Padova)


Altri articoli...

Joomla templates by Joomlashine